APINDUSTRIA PROMUOVE LA LEGGE DI STABILITÀ

Il presidente Flavio Lorenzin: «Si va nella giusta direzione. Ma sul Tfr in busta paga resti la tassazione agevolata»

La legge di stabilità incassa il plauso di Apindustria Confimi Vicenza, che invita il governo a proseguire dritto sulla strada della crescita e in controtendenza rispetto all'austerity degli ultimi anni, con interventi per lo snellimento dell’imposizione fiscale e di sostegno alla riduzione degli sprechi. «Siamo soddisfatti del pacchetto di misure economiche così come approvato dal consiglio dei ministri – commenta il presidente dell'associazione Flavio Lorenzin – e ci auguriamo che non subisca stravolgimenti nei successivi passaggi parlamentari. Accogliamo con grande favore misure virtuose riguardanti la buona scuola, la conferma del bonus di 80 euro, l'Irap, l'ecobonus e l'efficientamento della giustizia».
Il rappresentante delle piccole e medie imprese apre anche al Tfr in busta paga su base volontaria, ma invita l'esecutivo a rivedere l'applicazione delle imposte ordinarie: «È possibile lasciare la quota di liquidazione nella disponibilità immediata dei lavoratori mantenendo la tassazione agevolata prevista oggi – aggiunge Lorenzin – in modo da garantire più risorse a disposizione delle famiglie e senza alcuna perdita per le casse dello Stato».

SALUTE/PMI: Al via la sanità integrativa per le PMI del settore metalmeccanico

Confimi Impresa Meccanica, Fim Cisl, Uilm Uil, dando il via all’iniziativa denominata PMISalute hanno reso efficaci e operativi gli impegni in materia di assistenza sanitaria integrativa assunti con la sottoscrizione del Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle piccole e medie imprese metalmeccaniche del 1° ottobre 2013.
Pertanto da ottobre 2014 tutti i lavoratori dipendenti da aziende che applicano il CCNL sottoscritto possono aderire a PMISalute, forma di assistenza sanitaria integrativa realizzata in partnership con RBMSalute e finalizzata a fornire prestazioni sanitarie nelle aree del ricovero (anche in day hospital), dell'odontoiatria, della cura, della prevenzione e della riabilitazione.

Leggi tutto

CRISI RUSSA, PMI COL FIATO IN SOSPESO

COMUNICATO STAMPA
Export in calo nel 2014. Apindustria Vicenza invita l’Europa alla diplomazia per evitare effetti strutturali sulle attività produttive
Si pensava fosse soltanto una breve parentesi negativa. Invece la crisi ucraina e le conseguenti restrizioni economiche tra Unione Europea e Russia mettono in serio pericolo gli affari per tante Pmi vicentine, che oggi si risvegliano prive di un mercato che negli ultimi anni ha rappresentato un'ancora di salvezza. Secondo i numeri relativi ai primi due trimestri del 2014, le esportazioni verso la Federazione russa mostrano il passo, dopo una crescita costante nei tre anni precedenti. Dopo un primo momento di sorpresa e sbandamento, i nostri imprenditori devono allora rimboccarsi le maniche e pensare a mercati alternativi.

Leggi tutto

BANDO REGIONALE DI FINANZIAMENTO PER PROGETTI SVILUPPATI DALLE AGGREGAZIONI DI IMPRESA

La Giunta Regionale, nella seduta del 29 settembre u.s. ha approvato  il “Bando a “sportello” per il finanziamento di progetti gestiti dalle aggregazioni di impresa”, uno strumento dedicato alle imprese venete che scelgono di affrontare le sfide della competitività attraverso le forme aggregative.
Il bando di finanziamento mette a disposizione delle Nostre imprese € 6.150.000,00, concedendo, con particolare riferimento alle “aggregazioni di imprese”, finanziamenti in conto capitale alle PMI per lo sviluppo di progetti relativi alla ricerca e all'innovazione, all'internazionalizzazione, allo sviluppo sostenibile e alla salvaguardia ambientale, concorrendo così all’attuazione degli interventi di sviluppo economico previsti dalla Legge Regionale n.13/2014 “Disciplina dei distretti industriali, delle reti innovative regionali e delle aggregazioni di imprese”.

Leggi tutto