Notiziario Web - giugno 2015

Sommario_ Notiziario Giugno 2015

NOTIZIARIO COMPLETO
IN FORMATO PDF
pdf  1506 Notiziario-web  

SCADENZE

SCADENZARIO LUGLIO 2015

FISCALE
- GIUGNO, TEMPO DI ACCONTI E DICHIARAZIONE IMU E TASI
- BLACK LIST: IL MINISTERO “POTA” L’ELENCO
- PROROGA DEI VERSAMENTI DELLE IMPOSTE PER I SOGGETTI INTERESSATI DAGLI STUDI DI SETTORE

LAVORO
- JOBS ACT: DECRETO LEGISLATIVO RECANTE MISURE PER LA CONCILIAZIONE DELLE ESIGENZE DI CURA, VITA E DI LAVORO
- SERVIZIO PER LA TENUTA ED ELABORAZIONE DELLE PAGHE

ESTERO

- LA CINA RIDUCE I DAZI ALL’IMPORTAZIONE
-
NOVITÀ DICHIARAZIONI D’INTENTO ALL’IMPORTAZIONE
- ETICHETTATURA DEI PRODOTTI COSMETICI ESPORTATI VERSO L’ARABIA SAUDITA
- SEMINARIO TECNICO: IL RISCHIO DEL MANCATO PAGAMENTO DELLE ESPORTAZIONI E GLI STRUMENTI DI COPERTURA

FORMAZIONE
- PIANI FORMATIVI AZIENDALI O INTERAZIENDALI - FONDIMPRESA AVVISO 1/2015 CON CONTRIBUTO AGGIUNTIVO
- INCONTRO FORMATIVO - "IL SOGNO IMPRENDITORIALE"

SICUREZZA E AMBIENTE
- RIFIUTI: PASSAGGIO DALLE VECCHIE ALLE NUOVE REGOLE PER LA CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI





Stampa Email

SCADENZARIO LUGLIO 2015

SCADENZA COSA CHI COME E DOVE NOTE
lunedì

6/7/15

DIRITTO ANNUALE CCIAA.
Versamento
del diritto annuale
dovuto per la sede e
per le unità locali senza maggiorazioni.

Soggetti iscritti al Registro Imprese e al REA
della   C.C.I.A.A.
INTERESSATI DAGLI
STUDI DI SETTORE E IMPRESE INDIVIDUALI

Con mod. F24. Possibilità di compensazione con crediti d'imposta.



Non è possibile la
rateizzazione.



Codice tributo: 3850. Il versamento potrà essere,
in alternativa,
eseguito entro 30 giorni successivi
con la maggiorazione dello 0,4%.  
http://www.apindustria.vi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1085:diritto-annuale-cciaa&catid=207&Itemid=246





Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

GIUGNO, TEMPO DI ACCONTI E DICHIARAZIONE IMU E TASI

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232211 - fiscale@apindustria.vi.it

Due le scadenze di giugno 2015 che interessano le componenti IMU e TASI della IUC: il pagamento dell’acconto e la dichiarazione di variazione che, per la prima volta, potrebbe interessare anche la TASI. Altra novità di possibile interesse, riguarda le ulteriori modifiche introdotte dal D.L. 4/2015 per l’individuazione dei terreni agricoli montani e collinari esonerati dall’IMU. Vediamo di fare sinteticamente il punto, rinviando per gli approfondimenti alle schede di lettura presenti sul sito dell’Associazione.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

BLACK LIST: IL MINISTERO “POTA” L’ELENCO

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232211 - fiscale@apindustria.vi.it

Emirati Arabi Uniti, Mauritius e Singapore, questi alcuni dei paesi che escono dalla black list sulla presunzione di indeducibilità dei costi di cui al D.M. 23/1/2002. Angola, Costarica, Equador, Mauritius, Panama, Singapore, Svizzera e Uruguai, questi, alcuni di quelli che escono, invece, dalla black list per la disciplina delle Controlled Foreign Companies di cui al D.M. 21/11/2011. Queste le principali novità che emergono dalle modifiche recentemente introdotte dal D.M. 27/4/2015 e dal D.M. 30/3/2015 pubblicati sulla G.U. n. 107 dell’11/5/2015. Per i citati istituti nessuna novità, invece, per il momento, ai fini del depennamento di Svizzera, Principato di Monaco e Hong Kong, nonostante i recenti accordi o convenzioni raggiunti con l’Italia. Fatta eccezione per l’uscita dell’Angola, i nuovi decreti non hanno comportato novità nemmeno ai fini dell’obbligo della comunicazione telematica (quadro BL comunicazione polivalente) che gli operatori Iva devono predisporre (la scadenza attualmente è unica e annuale) ai sensi dell’art. 1 del D.L. 40/2010.
Al fine di evitare possibili equivoci, riteniamo pertanto utile proporre la seguente tavola comparativa, suddiviso per tematica.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

LA CINA RIDUCE I DAZI ALL’IMPORTAZIONE

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione -
tel. 0444.232259 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Dal 1° giugno 2015 la Cina ha diminuito significativamente (ca. 50%) i dazi sull’importazione di alcuni beni di consumo
molto ambiti dai consumatori cinesi e per i quali l’attrattiva nei confronti dell’offerta italiana è alta.
Nel dettaglio, la novità riguardano:

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

JOBS ACT: DECRETO LEGISLATIVO RECANTE MISURE PER LA CONCILIAZIONE DELLE ESIGENZE DI CURA, VITA E DI LAVORO

a cura dell'ufficio SINDACALE dell'Associazione
tel. 0444.232211 - sindacale@apindustria.vi.it


Il Consiglio dei Ministri dell’11 giugno 2015 ha “licenziato” ben sei testi di decreto legislativo, tutti attuativi della legge delega n. 183/2014 (jobs act). Di questi, due sono definitivi e riguardano rispettivamente:
-          misure per la conciliazione delle esigenze di cura, vita e di lavoro;
-          testo semplificato delle tipologie contrattuali e revisione della disciplina delle mansioni;

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

PROROGA DEI VERSAMENTI DELLE IMPOSTE PER I SOGGETTI INTERESSATI DAGLI STUDI DI SETTORE

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232211 - fiscale@apindustria.vi.it

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 134 del 12/6/2015, il DPCM del 9/6/2015 con il quale viene predisposto il differimento dei termini di versamento delle imposte derivanti dalla dichiarazione dei redditi e dalla dichiarazione Irap (UNICO 2015 e IRAP 2015) in scadenza il 16/06/2015 oppure il 16/07/2015 con la maggiorazione dello 0,40%.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

ETICHETTATURA DEI PRODOTTI COSMETICI ESPORTATI VERSO L’ARABIA SAUDITA

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione -
tel. 0444.232259 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Recentemente la Dogana saudita ha emesso un avviso intitolato “Cosmetics that does not have Arabic labeling” clicca qui
Sulla base delle istruzioni della SFDA (Saudi Food and Drug Authority) i cosmetici che non riportano labeling and marking in lingua araba non possono entrare in Arabia Saudita in quanto non conformi allo standard GSO (Gulf Standard Organization) che richiede la presenza di etichettatura in lingua araba o in lingua araba e inglese.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246