Notiziario Web - dicembre 2015

Sommario_ Notiziario Dicembre 2015

NOTIZIARIO COMPLETO
IN FORMATO PDF

pdf 1512 Notiziario-web (474 KB)

SCADENZE
SCADENZARIO GENNAIO 2016

FISCALE
- DICHIARAZIONI D’INTENTO: SEMPLIFICAZIONI ANCHE PER IL SOFTWARE DELL’AGENZIA
REVERSE CHARGE E SPLIT PAYMENT – SCHEDE DI LETTURA
FUORI GLI “IMBULLONATI” DAL REVERSE DELLA LETTERA A-TER

ESTERO
INCONTRI D’AFFARI IN POLONIA, 12 - 14 APRILE 2016
HORIZON 2020 e SME INSTRUMENT: IL PROGRAMMA UE DI FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO DEI PROGETTI DI RICERCA E INNOVAZIONE (R&I)
-  FINANZIAMENTI MISE ALLE PMI ESPORTATRICI
-COOPERAZIONE ITALIA-ISRAELE: “BANDO INDUSTRIALE” 2016
RUSSIA VS TURCHIA – SANZIONI ECONOMICHE
FRONTIER MARKETS: LE GUIDE SACE AI NUOVI MERCATI EMERGENTI
SUBFOR ITALIA: LA FIERA VIRTUALE DELLA SUBFORNITURA
GDO IN AFRICA: LA CLASSIFICA DEI RIVENDITORI, NUOVA FRONTIERA DEL MERCATO DEI CONSUMI

SICUREZZA E AMBIENTE
SCADENZA AUTORIZZAZIONI EMISSIONI IN ATMOSFERA
MODIFICHE AL PIANO REGIONALE DI TUTELA DELLE ACQUE (PTA)
ISO 9001 E ISO 14001: PUBBLICATE LE NUOVE EDIZIONI



Stampa Email

SCADENZARIO GENNAIO 2016

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232210 - fiscale@apindustria.vi.it



SCADENZA



COSA

CHI

COME E DOVE

NOTE

venerdì 1/1/16



CONTABILITA' MAGAZZINO.

Per le imprese che, nel biennio 2013/2014,hanno superato

€ 5.164.568,99 di ricavi ed

€ 1.032.913,80 di rimanenze finali, contemporaneamente ed in entrambi i periodi d’imposta, scatta l’obbligo della tenuta della contabilità di magazzino.

Tutte le imprese in contabilità ordinaria






Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

REVERSE CHARGE E SPLIT PAYMENT – SCHEDE DI LETTURA

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232210 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblichiamo le schede di lettura che illustrano le seguenti discipline:
(i) reverse charge di cui all’art. 17 co. 6 lett. a-ter, per le prestazioni di pulizia, demolizione, installazione di impianto e completamento di edifici;
(ii) reverse charge di cui all’art. 17 co. 6 lett a) per i subappalti in edilizia;
(iii) split payment di cui all’art. 17-ter.
Il materiale è aggiornato con le precisazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate (C.M. n. 6, 14 e 15 del 2015).

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

FUORI GLI “IMBULLONATI” DAL REVERSE DELLA LETTERA A-TER

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232210 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

Com’è noto la legge di Stabilità 2015 ha esteso l’applicazione del regime del reverse charge alle prestazioni di pulizia, demolizione, installazione di impianti e di completamento relative ad edifici. Fra i dubbi su cui la CM 14/E di marzo 2015 aveva “glissato” vi era quello della sorte degli impianti “imbullonati/ancorati” agli edifici. Il tema degli “imbullonati” è stato, tuttavia, recentemente affrontato dalla DRE Emilia Romagna in risposta (n. 954-784/2015) ad un quesito volto, nello specifico, a chiarire l’applicazione o meno del reverse in una serie di prestazioni riguardanti gli impianti di refrigerazione (frigoriferi) industriale per l’industria agroalimentare.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

DICHIARAZIONI D’INTENTO: SEMPLIFICAZIONI ANCHE PER IL SOFTWARE DELL’AGENZIA

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232210 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Com’è noto, dal 2015 sono in vigore le nuove regole introdotte dal decreto semplificazioni (D.Lgs n.175/2014) che hanno “rovesciato” l’obbligo dell’adempimento telematico in materia di dichiarazioni d’intento per gli esportatori abituali. La novità è stata indubbiamente una delle più significative dell’intero pacchetto semplificazioni ancorché l’iniziale fase transitoria non abbia consentito a tutti di apprezzarne i vantaggi. Oramai le prime difficoltà sono superate e grazie, da ultimo, all’implementazione apportata il 3 dicembre 2015 al software dell’Agenzia, gli esportatori abituali possono affrontare l’invio delle dichiarazioni per il 2016 sfruttando le migliorie introdotte in recepimento dei suggerimenti e richieste avanzate dalla nostra Associazione e da Confimi.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

INCONTRI D’AFFARI IN POLONIA, 12 - 14 APRILE 2016

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it
Il Servizio Estero dell’Associazione, in collaborazione con Centro API Servizi srl, organizza una missione economica in Polonia nelle giornate 12-14 aprile 2016 aperta a tutti i settori merceologici e in particolare a:
▪    meccanica e subfornitura
▪    moda
▪    cosmetica
▪    nuove tecnologie e biotecnologie

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

HORIZON 2020 e SME INSTRUMENT: IL PROGRAMMA UE DI FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO DEI PROGETTI DI RICERCA E INNOVAZIONE (R&I)

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it

Cos’è Horizon 2020
Horizon 2020 è il più grande programma di Ricerca & Innovazione mai lanciato dall’UE che nel periodo 2014-2020 (7 anni) erogherà finanziamenti alle imprese europee per un budget di ca. 80 miliardi di euro.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

FINANZIAMENTI MISE ALLE PMI ESPORTATRICI

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha assegnato 80 milioni di euro per sostenere le imprese italiane a inserirsi nei mercati extraUE e per migliorare e salvaguardare la solidità patrimoniale delle PMI esportatrici. Il relativo decreto – Decreto MISE 7 ottobre 2015 – è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 1° dicembre 2015, n. 280.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

COOPERAZIONE ITALIA-ISRAELE: “BANDO INDUSTRIALE” 2016

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it
Nell’ambito delle attività previste dall’Accordo di Cooperazione nel Campo della Ricerca e dello Sviluppo Industriale, Scientifico e Tecnologico tra Italia e Israele, è stato pubblicato nel sito del MAE il bando[1] per la raccolta di progetti congiunti italo-israeliani per l’anno 2016.
[1] http://www.esteri.it/mae/it/ministero/servizi/italiani/opportunita/accordi_coop_indscietec.html >> Bando Industriale 2016

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

RUSSIA VS TURCHIA

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it

A seguito dell’abbattimento, lo scorso 24 novembre, del jet russo al confine tra Turchia e Siria, Mosca ha istituito una serie di misure economiche restrittive nei confronti della Turchia esplicitate nel Decreto del Governo russo n. 1296/2015 che attua il corrispondente Ordine presidenziale di sabato 28 novembre 2015.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

FRONTIER MARKETS: LE GUIDE SACE AI NUOVI MERCATI EMERGENTI

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it

SACE ha sviluppato un programma sui prossimi mercati emergenti dedicato principalmente alle PMI mettendo a disposizione prodotti assicurativo-finanziari a sostegno di export e investimenti.
Al link http://www.sace.it/studi-e-formazione/pubblicazioni/dettaglio/frontiers è disponibile la prima guida con Focus Africa Subsahariana che analizza punti di forza e di debolezza, opportunità e minacce, in Angola, Ghana, Kenya, Mozambico, Senegal, Tanzania.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

SUBFOR ITALIA: LA FIERA VIRTUALE DELLA SUBFORNITURA

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it

La fiera Virtuale della Subfornitura è un progetto ICE nato nel 2009 per la promozione della subfornitura italiana in Germania; visto l’apprezzamento, il progetto è stato recentemente esteso anche a potenziali committenti in Austria, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Polonia e Svezia.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

GDO IN AFRICA: LA CLASSIFICA DEI RIVENDITORI, NUOVA FRONTIERA DEL MERCATO DEI CONSUMI

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232259 - estero@apindustria.vi.it

È il gruppo sudafricano Shoprite il primo rivenditore al dettaglio del continente africano. Lo sostiene lo studio di consulenza internazionale Deloitte che in questi giorni ha diffuso il primo di una serie di rapporti annuali – African Powers of Retailing – che d’ora in avanti stileranno una classifica dei rivenditori attivi nel continente. Il rapporto presentato – dal sottotitolo New Horizons for growth – parte dalla convinzione che l’Africa sarà sempre di più nel prossimo futuro la nuova frontiera del mercato dei consumi.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246