Notiziario Web - ottobre 2016

SOMMARIO_ NOTIZIARIO OTTOBRE 2016

NOTIZIARIO COMPLETO
IN FORMATO PDF
pdf 1610 notiziario web (527 KB)

SCADENZE
- SCADENZARIO NOVEMBRE

SINDACALE/LAVORO
- LE PRINCIPALI NOVITÀ DEL “CORRETTIVO” AL JOBS ACT

FISCALE

- NOVITA' BILANCIO 2016 E GESTIONE FISCALE INSOLUTI – ATTI CONVEGNO 12/10/2016
- SUPERAMMORTAMENTO E IPERAMMORTAMENTO INDUSTRIA 4.0 – atti convegno 12/10/2016
- GESTIONE FISCALE INSOLUTI – atti convegno 12/10/2016
- AUTOTRASPORTATORI: ISTANZA ENTRO IL 31/10/2016 PER IL CREDITO D’IMPOSTA SUI CONSUMI DI GASOLIO III TRIMESTRE 2016

ESTERO
- POLITICHE COMMERCIALI E DIFFICOLTÀ DI ACCESSO AL MERCATO ARGENTINO
- INTRASTAT E VIES: IN ARRIVO LE LETTERE DI ESCLUSIONE
- DAZIO ANTIDUMPING SULLE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI PIATTI LAMINATI A CALDO ORIGINARI DELLA CINA
- DAZIO ANTIDUMPING SULLE IMPORTAZIONI DI LAMIERA PESANTE CINESE
- ALTRI DAZI ANTIDUMPING / MISURE COMMERCIALI ALL’IMPORTAZIONE IN UE
- NUOVI DIVIETI ALL’IMPORT IN RUSSIA (PRODOTTI ALIMENTARI)
- INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI - GIORNATE DI INCONTRO-CONFRONTO
- CREA CON NOI IL TUO NETWORK ALL’ESTERO -

ENERGIA
- CONTROLLI SULLE AZIENDE ENERGIVORE E GRANDI IMPRESE PER LA DIAGNOSI ENERGETICA
-
CONTO TERMICO 2.0: PUBBLICATE LE REGOLE APPLICATIVE

SICUREZZA E AMBIENTE

- CONTROLLI IN AZIENDE CHE EFFETTUANO ATTIVITÀ DI SALDATURA SU ACCIAIO INOX
- RISCHI DI NATURA ELETTRICA: IL RISCHIO DI FULMINAZIONI
- NUOVE DISPOSIZIONI SUI CAMPI ELETTROMAGNETICI
- ADR: L’ITALIA HA FIRMATO L'ACCORDO M287 RELATIVO AL TRASPORTO RIFIUTI
- SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO - CALENDARIO CORSI

FORMAZIONE
- CORSI LINGUA INGLESE
- WORKSHOP: FENG SHUI PER IL BUSINESS

Stampa Email

SCADENZARIO NOVEMBRE 2016

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232210 - fiscale@apindustria.vi.it
SCADENZA COSA CHI COME E DOVE NOTE
martedì 1/11/16

 

VERSAMENTO ACCONTI IRPEF/IRES/IRAP. Decorrenza del periodo utile per effettuare l’autotassazione in acconto dell’IRPEF, dell’IRES e dell’IRAP (unica soluzione o seconda rata).

Tutti i contribuenti

Banca, posta o concessionario a mezzo del modello F24.

Codici tributo: IRES 2002; IRPEF 4034;

IRAP 3813.



Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

AUTOTRASPORTATORI: ISTANZA ENTRO IL 31/10/2016 PER IL CREDITO D’IMPOSTA SUI CONSUMI DI GASOLIO III TRIMESTRE 2016

a cura dell'ufficio FISCALE dell'Associazione
tel. 0444.232210 - fiscale@apindustria.vi.it

La disciplina relativa al credito d’imposta sui consumi di gasolio dispone che l’istanza per il recupero del beneficio venga presentata con periodicità trimestrale, entro il mese successivo alla scadenza di ciascun trimestre solare. Grazie all’inserimento del comma 13-ter all’art. 3 in sede di conversione del D.L. n. 16/2012, viene eliminata la previsione di decadenza dal riconoscimento del beneficio per la presentazione della richiesta oltre i termini prescritti. Di conseguenza, le predette scadenze non assumono carattere di perentorietà.
Per il terzo trimestre 2016, il termine di presentazione della predetta richiesta scade il prossimo 31 ottobre 2016.
 

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

SUPERAMMORTAMENTO E IPERAMMORTAMENTO INDUSTRIA 4.0 – atti convegno 12/10/2016

La legge di Stabilità 2017 (per quanto risulta dagli annunci del Governo) dovrebbe prorogare al 2017 l'agevolazione del superammortamento (+ 40%) già previsto per gli investimenti effettuati entro il 31/12/2016. La medesima manovra dovrebbe dare altresì attuazione al piano nazionale denominato "industria 4.0" che prevede l'iperammortamento (+ 150%) per l'investimento in beni finalizzati a favorire processi di trasformazione teconologica e/o digitale interconnessi in una "fabbrica 4.0". L'agevolazione (non è chiaro se nella misura del + 40 o + 150%) dovrebbe venire estesa anche al software funzionale alla trasformazione tecnologica in chiave 4.0.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

GESTIONE FISCALE INSOLUTI – atti convegno 12/10/2016

La legge di Stabilità 2016 ha introdotto significative novità in termini di recupero dell'Iva su crediti verso debitori soggetti a procedure concorsuali. Per le nuove procedure attivate dal 2017 l'Iva sarà infatti recuperabile fin da inizio procedura e non solamente alla fine come prevede il regime in vigore per le procedure attivate entro il 2016. Tale possibilità, sempre dal 2017, è estesa anche ai crediti verso le grandi imprese soggette alla procedura dell'amminsitrazione straordianria delle grandi imprese in crisi. 
 

Leggi tutto

Stampa Email

NOVITA CONTABILITA' E BILANCIO 2016 - atti convegno 12/10/2016

Il D.Lgs 139/2015 ha introdotto significative novità in materia di schemi di bilancio e di criteri di valutazione di alcune poste.  Le novità sono entrate in vigore dal 1° gennaio 2016 e si applicano ai bilanci relativi agli esercizi finanziari aventi inizio a partire da tale data. Alcune di queste novità possono non essere applicate alle componenti delle voci riferite a operazioni che (nel 2015) non hanno ancora esaurito i loro effetti in bilancio (trattasi delle novità concernenti il criterio del costo ammortizzato e quelle relative all’avviamento); altre richiedono, invece, una rivisitazione anche delle poste in corso (ad esempio costi di pubblicità e ricerca non più capitalizzabili) e/o comunque un riposizionamento (ai fini comparativi) di quanto riferito all'anno precedente  e non più previsto negli schemi dal dal 2016 (si pensi, ad esempio, anche all'eliminazione della voce E dei proventi/oneri straordinari).    
Fra le immobilizzazioni immateriali dal 2015 non sono più iscrivibili i costi di transazione dei finanziamenti (commissioni di istruttoria, spese ipotecarie e notarili per stipula mutuo ecc) che vanno invece gestiti con il criterio del costo ammortizzato del credito/debito. Anche per i crediti/debiti a medio/lungo termine (oltre 12 m) vi sono in generale novità significative considerato l'obbligo di attualizzazione qualora siano abbinati ad un tasso nominale significativamente inferiore a quello di mercato. Particolarmente incisivo, inoltre, diventa l'obbligo (ora inequivocabilmente sancito dal codice civile) di predisporre (come documento autonomo e non più in  nota integrativa) il rendiconto finanziario; tale obbligo, tuttavia, non incombe sulle società che (avendone i requisiti) redigono il bilancio in forma abbreviata. Quest'ultime godono anche di altre semplificazioni come, ad esempio, la possibilità di evitare l'applicazione ai crediti del criterio del costo ammortizzato e dell'attualizzazione di quelli oltre 12 mesi.  
 

Leggi tutto

Stampa Email

LE PRINCIPALI NOVITÀ DEL “CORRETTIVO” AL JOBS ACT

a cura dell'ufficio SINDACALE dell'Associazione
tel. 0444.232210 - sindacale@apindustria.vi.it

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 7 ottobre 2016, il Decreto legislativo 24 settembre 2016, n. 185, che contiene disposizioni integrative e correttive dei provvedimenti attuativi del Jobs Act intervenuti nel 2015. Esaminiamo le principali novità introdotte dal testo normativo, anch’esso entrato in vigore il giorno successivo alla pubblicazione, ossia l’8 ottobre scorso.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

POLITICHE COMMERCIALI E DIFFICOLTÀ DI ACCESSO AL MERCATO ARGENTINO

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232210 - estero@apindustria.vi.it
Sistema Integrale di Monitoraggio alle Importazioni (S.I.M.I.) e fine del “cepo cambiario”
Sistema delle licenze automatiche e delle licenze non automatiche per i beni in importazione


Con l’insediamento del nuovo Governo in Argentina, l’ ”Administración Federal de Ingresos Públicos” (AFIP – la locale Agenzia delle Entrate, alla quale fa capo la dogana locale) ha pubblicato la Risoluzione n. 3823 del 21/12/2015, che stabilisce la soppressione dell’anteriore Regime di “Dichiarazione Giurata Anticipata d’Importazione” e l’entrata in vigore del S.I.M.I. – Sistema Integrale di Monitoraggio alle Importazioni.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

INTRASTAT E VIES: IN ARRIVO LE LETTERE DI ESCLUSIONE

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232210 - estero@apindustria.vi.it

Con Comunicato Stampa[1] del 3 ottobre u.s. l’Agenzia delle Entrate informa che nei prossimi giorni circa 60.000 soggetti Iva che non hanno presentato elenchi riepilogativi a partire dal primo trimestre 2015 e che mostrano caratteristiche di apparente inattività riceveranno una lettera con cui la stessa agenzia li informa che saranno cancellati dall’archivio VIES (Vat Information Exchange System – database degli operatori autorizzati a effettuare operazioni intracomunitarie[2]).

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

DAZIO ANTIDUMPING SULLE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI PIATTI LAMINATI A CALDO ORIGINARI DELLA CINA

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232210 - estero@apindustria.vi.it

In data 7 ottobre u.s. è stato pubblicato nella GUUE L272 il Regolamento di esecuzione (UE) 2016/1778con il quale la Commissione istituisce una dazio antidumping provvisorio sulle importazioni di determinati prodotti laminati piatti di ferro, di acciai non legati o di altri acciai legati, anche arrotolati (compresi i prodotti tagliati su misura e in nastri stretti), semplicemente laminati a caldo, non placcati né rivestiti, originari della Repubblica popolare cinese.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

DAZIO ANTIDUMPING SULLE IMPORTAZIONI DI LAMIERA PESANTE CINESE

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232210 - estero@apindustria.vi.it


Il Regolamento di esecuzione (UE) 2016/1777 pubblicato nella GUUE L272 del 7.10.2016 ha istituito un dazio antidumping provvisorio sulle importazioni di prodotti piatti di acciaio legato o non legato (acciaio inossidabile, acciaio al silicio detto magnetico, acciaio per utensili e acciaio rapido esclusi), laminati a caldo, non placcati né rivestiti, non arrotolati, di spessore superiore a 10 mm e di larghezza minima di 600 mm oppure di spessore compreso tra 4,75 mm e 10 mm e di larghezza pari o superiore a 2 050 mm, originari della Repubblica popolare cinese, che rientrano attualmente nei codici NC (voci doganali):

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

ALTRI DAZI ANTIDUMPING / MISURE COMMERCIALI ALL’IMPORTAZIONE IN UE

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232210 - estero@apindustria.vi.it
Piastrelle di ceramica
Avviso di apertura di un riesame in previsione della scadenza delle misure antidumping applicabili alle importazioni di piastrelle di ceramica originarie della Repubblica popolare cinese – (GUUE serie C, 2016/C 336/06 del 13.9.2016).
http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52016XC0913(03)&from=IT

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

NUOVI DIVIETI ALL’IMPORT IN RUSSIA (PRODOTTI ALIMENTARI)

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232210 - estero@apindustria.vi.it

A partire dal 26 agosto 2016, giorno in cui è entrato in vigore il Decreto del Governo russo n. 832 del 22 agosto 2016 (“Decreto 832”), gli enti pubblici russi non potranno più approvvigionarsi di una serie di prodotti alimentari di origine straniera qualora, nell'ambito di apposita gara organizzata come previsto dalla normativa vigente, pervengano due o più offerte di merce analoga originaria della Russia o di altro Paese dell'Unione doganale eurasiatica.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

- Crea con NOI il TUO network all’estero -

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione
tel. 0444.232210 - estero@apindustria.vi.it


DATABASE DEI CONTATTI DEGLI ASSOCIATI PER GLI ASSOCIATI
Poiché numerose aziende associate operano in un sempre maggior numero di mercati esteri, dove è importante avere punti di riferimento affidabili nel caso di necessità specifiche, il Servizio Estero dell’Associazione ritiene opportuno avviare un’attività di ampliamento dei contatti in Suo possesso a Vostro beneficio.

Leggi tutto

Stampa Email

CONTROLLI SULLE AZIENDE ENERGIVORE E GRANDI IMPRESE PER LA DIAGNOSI ENERGETICA

Si segnala che il Ministero dello Sviluppo economico (MISE) sta effettuando controlli per verificare il rispetto dell’obbligo di Diagnosi Energetica per le Grandi Imprese e per le Imprese energivore.
Tale obbligo prevedeva l’esecuzione della diagnosi entro il 5 dicembre 2015, in caso di controllo, il MISE dà tempo 45 giorni per mettersi in regola pagando una sanzione ridotta.
Solo i soggetti abilitati possono eseguire queste diagnosi.

Stampa Email

RISCHI DI NATURA ELETTRICA: IL RISCHIO DI FULMINAZIONI

a cura dell'ufficio SICUREZZA AMBIENTE dell'Associazione
tel. 0444.232244 - sicurezzaambiente@apindustria.vi.it

L’art. 80 del D.Lgs. n.81/2008 prevede che il Datore di Lavoro prenda le misure necessarie per salvaguardare i lavoratori da tutti i rischi di natura elettrica connessi all’impiego dei materiali, delle apparecchiature e degli impianti elettrici messi a loro disposizione e cita al punto e) quelli derivati da fulminazione diretta e indiretta.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

NUOVE DISPOSIZIONI SUI CAMPI ELETTROMAGNETICI

a cura dell'ufficio SICUREZZA AMBIENTE dell'Associazione
tel. 0444.232244 - sicurezzaambiente@apindustria.vi.it

E’ entrato in vigore il 2 settembre il decreto che recepisce la direttiva europea 2013/35/UE per la sicurezza dei lavoratori e abroga la direttiva 2004/40/CE; il D.Lgs. 159 del 1 agosto 2016 sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici).

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

ADR: L’ITALIA HA FIRMATO L'ACCORDO M287 RELATIVO AL TRASPORTO RIFIUTI

a cura dell'ufficio SICUREZZA AMBIENTE dell'Associazione
tel. 0444.232244 - sicurezzaambiente@apindustria.vi.it

L’Italia ha firmato l’Accordo M287 che riprende quanto previsto dall’Accordo M222 scaduto il 1° agosto 2015.
Di primaria importanza il punto 6.1 che prevede che la quantità di merce pericolosa in accordo al 5.4.1.1.1 (f) possa essere stimata.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246