• COMMISSIONE D’INCHIESTA SULLE BANCHE SENZA VICENTINI

    COMMISSIONE D’INCHIESTA SULLE BANCHE SENZA VICENTINI

    Una nuova presa in giro per il Vicentino: così Roberto Callegari, Presidente di Apindustria Ovest Vicentino, definisce la composizione della nuova commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario.
    Leggi tutto
  • SPESOMETRO MIGLIORATO MA È A RISCHIO LA PRIVACY

    SPESOMETRO MIGLIORATO MA È A RISCHIO LA PRIVACY

    Confimi Industria - Lorenzin: “Caso gravissimo, intervenga il Garante”
    Leggi tutto
  • INDAGINE CONGIUNTURALE CONFIMI - AGNELLI: LA RIPRESA È TUTTO MERITO DELLE PMI E DEGLI IMPRENDITORI”

    INDAGINE CONGIUNTURALE CONFIMI - AGNELLI : “DOLLARO DEBOLE E INCENTIVI IMPRESA 4.0, MA LA RIPRESA È TUTTO MERITO DELLE PMI E DEGLI IMPRENDITORI”
    Roma, 4 ottobre 2017 - “La ripresa c’è, ora è necessario renderla strutturale”. Esordisce così Paolo Agnelli Presidente di Confimi Industria commentando i dati emersi dall’indagine congiunturale che ha coinvolto gli imprenditori della Confederazione di cui è alla guida.
    Il centro studi di Confimi Industria infatti analizzando i dati emersi dall'indagine congiunturale che ha coinvolto a settembre i suoi associati, conferma l’entusiasmo espresso in questi giorni dall’Istat. “Le imprese tornano a registrare nuove commesse – sottolinea Agnelli - e un imprenditore su tre conferma la crescita di produzione e fatturato, e di questo si può essere contenti”.
    La proiezione per l’anno lascia intendere un discreto ottimismo, anche sul versante assunzioni. Se l’Istat infatti ha comunicato che la disoccupazione sia scesa all'11,2%, numeri incoraggianti arrivano anche degli imprenditori: il ricorso agli ammortizzatori sociali sembra quasi azzerato sia in consuntivo sia in previsionale, resta infatti solo per il 5,3%. Nonostante poi continui ad essere riscontrata la mancanza di personale qualificato, sempre più aziende organizzano corsi di formazione per il personale in forza.
    “Questa ripresa è tutto merito degli oltre 4 milioni di imprese italiane che hanno stretto i denti e dato un ulteriore colpo di reni” spiega Agnelli. “Un segno più che non dipende infatti da operazioni politiche o da nuove misure introdotte – continua il presidente di Confimi Industria – basti pensare che il 95% degli imprenditori torna a chiedere i soliti tre interventi strutturali: riduzione costo del lavoro, riduzione costo dell’energia, semplificazioni fiscali e amministrative”.
    Per non parlare della preoccupazione sulla morsa del credit crunch come sottolinea Agnelli “Il sistema bancario, in adeguamento alle normative dettate dalla Bce e dai criteri di Basilea, non concede finanziamenti alle aziende che vogliono ripartire e innovarsi, anche nell’ottica di impresa 4.0” e continua “un comportamento che ricorda molto il chiudere le stalle dopo che i buoi sono scappati, dove sicuramente i buoi non sono le pmi ma le grandi imprese sponsorizzate”. Leggi tutto
  • APINDUSTRIA, CGIL, CISL E UIL CORRONO IN AIUTO DEI TERREMOTATI: PRONTO UN ASSEGNO PER IL COMUNE DI CASCIA

    I risultati di alcune iniziative di raccolta fondi promosse negli ultimi anni da Apindustria Confimi Vicenza in collaborazione con CGIL, CISL e UIL convergono in un aiuto concreto alle popolazioni terremotate del centro Italia.

    Sabato 7 ottobre 2017 una delegazione vicentina si recherà nel comune di Cascia, in provincia di Perugia, per consegnare nelle mani del sindaco Mario De Carolis un assegno, destinato agli interventi di ricostruzione dopo il terribile sisma che nell'agosto dello scorso anno ha distrutto l'intero paese.

    In particolare i fondi raccolti andranno a supportare la ricostruzione della copertura del palazzetto dello sport casciano. Accorata la dichiarazione del Presidente di Apindustria Flavio Lorenzin: «Andremo in Umbria per consegnare un assegno al sindaco di Cascia e fare sentire la nostra vicinanza alle popolazioni del posto. Perchè quando le emergenze chiamano, è nostro dovere aiutarsi tra territori e senza distinzioni di qualsivoglia appartenenza». Apindustria Confimi Vicenza e CGIL, CISL e UIL confermano così la propria sensibilità verso le persone in difficoltà ed il proprio impegno solidaristico che è nel dna degli imprenditori e dei lavoratori di questo territorio.

    Vicenza, 5 ottobre 2017 Leggi tutto
Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246