• Home
  • Opportunità e finanziamenti

OPPORTUNITA' E FINANZIAMENTI

I bandi e le opportunità sotto riportati, a mero scopo informativo, sono in parte organizzate da enti, sia locali, nazionali e comunitari.

Per maggiori informazioni sulle singole proposte potete scaricare i materiali di approfondimento e le eventuali schede di adesione cliccando sul titolo dell’iniziativa prescelta, laddove sia attivo il collegamento ipertestuale, oppure contattare Associazione al numero 0444 232210 o tramite email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BANDI FINAZIAMENTI REGIONE VENETO

Pagina della Regione Veneto dedicata ai Bandi

PORTALE MISE DEGLI INCENTIVI

Segnaliamo la messa in linea, dal 12 marzo 2019, del nuovo portale degli incentivi alle imprese. Si tratta di un vademecum “guidato” che il MISE ha elaborato in raccordo con il Min. Lavoro, Agenzia delle Entrate, Cassa Depositi e Prestiti, GSE, ENEA, Finest, Invitalia, INPS, ICE, Unioncamere, Sace, Simest, SofiCOOP.  Il sito - www.incentivi.gov.it - prevede 14 aree tematiche: tutte le imprese, pmi, startup, energia, imprese sociali e cooperative, radio e tv, autotrasportatori, settore aerospazio, confidi, datori di lavoro privati, imprese sequestrate o confiscate, camere di commercio, datori di lavoro ed enti formativi accreditati, cittadini (con il reddito di cittadinanza per ora).

PROGETTA EUROPA

Questa banca dati della Regione Veneto riporta gli inviti a presentare proposte dei programmi a finanziamento diretto della Commissione europea e i programmi di cooperazione territoriale dove il Veneto risulta eleggibile. https://progettaeuropa.regione.veneto.it/

BANDI ISI INAIL: CONDIVISIONE DELL’OPP

Le aziende che hanno sede legale o produttiva in Provincia di Vicenza, che concorrono al bando ISI INAIL 2018 e che intendano richiedere la condivisione del progetto da parte dell’OPP di Vicenza (Organismo Paritetico Provinciale Sicurezza e Ambiente), possono avanzare la loro richiesta sulla base della procedura concordata nei giorni scorsi dalle parti.

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

Bando per l'erogazione di contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile. Anno 2019

Legge regionale 20 gennaio 2000, n. 1.DGR n. 235 del 08/03/2019 approvazione Bando DDR n. 98 del 11/03/2019 approvazione modulistica 
Con il presente Bando la Regione del Veneto intende promuovere e sostenere le piccole e medie imprese (PMI) a prevalente partecipazione femminile nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi al fine di rafforzare e arricchire il tessuto imprenditoriale veneto ai sensi dell'articolo 1, comma 1, lettera a) della legge regionale 20 gennaio 2000, n. 1 "Interventi per la promozione di nuove imprese e di innovazione dell’imprenditoria femminile".

Dotazione Finanziaria
1. Il Bando ha una dotazione finanziaria iniziale pari a euro 1.500.000,00. E’ previsto un ulteriore stanziamento di euro 1.692.000,00 entro il 31 dicembre 2019.
2. Una quota pari al dieci per cento delle risorse disponibili è riservata alle domande di contributo presentate da PMI beneficiarie che sono in possesso del rating di legalità e che pertanto rientrano nell’elenco di cui all’articolo 8 della delibera n. 24075 del 14 novembre 2012 dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Termini e modalità di presentazione della domanda
La domanda deve essere inoltrata alla Regione esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. seguendo le indicazioni di cui alla pagina del sito Internet della Regione  http://www.regione.veneto.it/web/affari-generali/pec-regione-veneto . L’oggetto della mail deve essere “Domanda per la concessione di contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile. Anno 2019"; la documentazione deve essere in formato PDF (Si ricorda che non è ammesso il formato “.zip”, i file devono avere estensione “pdf.p7m” e dimensione massima di 40 Mb). 
La domanda ed i relativi allegati devono essere firmati digitalmente dal rappresentante legale della PMI beneficiaria, o da un procuratore munito di procura speciale per la presentazione della domanda corredata da copia di documento di identità del beneficiario, pena l’irricevibilità della stessa. La domanda può essere presentata a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 10 aprile 2019, fino alle ore 18.00 di giovedì 18 aprile 2019.
La data e l’ora di presentazione della domanda sono determinate dalla data e ora di ricezione da parte del Server Unico Regionale della e-mail certificata. La domanda è soggetta al pagamento dell'imposta di bollo di euro 16,00 (sedici/00). La domanda è resa nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 ed è soggetta alla responsabilità anche penale di cui agli artt. 75 e 76 dello stesso in caso di dichiarazioni mendaci.

DOCUMENTAZIONE

ULTERIORI INFORMAZIONI:
Struttura Unità Organizzativa Industria e Artigianato TEL 041279.5817-5809-4265-5857-5832-4250
MAIL @ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC @ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Stampa Email

CREDITO DI IMPOSTA PER ATTIVITA’ DI RICERCA E SVILUPPO

Le imprese che effettuano investimenti in ricerca e sviluppo hanno la possibilità, per gli esercizi 2018, 2019 e 2020 di ottenere un’agevolazione fiscale sotto forma di credito d’imposta.
Il bonus è riconosciuto a tutte le imprese, indipendentemente dalle dimensioni aziendali, dalla forma giuridica, dal settore di attività e dal regime contabile adottato.
Il meccanismo di calcolo del credito d’imposta è di tipo incrementale: spetta sulle spese sostenute in ciascun periodo di imposta agevolato in eccedenza rispetto alla media dei medesimi investimenti realizzati nei 3 periodi imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015.
L’agevolazione ha carattere automatico; per ottenerla non occorre un’autorizzazione ma è sufficiente indicarla nel quadro RU del modello unico.
Il bonus è utilizzabile esclusivamente in compensazione con modello F24 dal periodo d’imposta successivo a quello in cui i costi sono stati sostenuti previa certificazione da parte di revisore esterno della documentazione contabile prodotta. 

Registrati per leggere il seguito...

Stampa Email

ROTTAMAZIONE DI VEICOLI COMMERCIALI INQUINANTI E SOSTITUZIONE CON VEICOLI COMMERCIALI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE DI NUOVA IMMATRICOLAZIONE


La Regione del Veneto ha approvato un bando concessione di contributi, per l’annualità 2018/2019, per la rottamazione di veicoli commerciali inquinanti e sostituzione con veicoli commerciali a basso impatto ambientale di nuova immatricolazione in conformità agli impegni assunti con il "Nuovo Accordo di Programma per l'adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell'aria nel bacino padano”.

Leggi tutto

Stampa Email

Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246