• Home
  • Opportunità e finanziamenti

OPPORTUNITA' E FINANZIAMENTI

I bandi e le opportunità sotto riportati, a mero scopo informativo, sono in parte organizzate da enti, sia locali, nazionali e comunitari.

Per maggiori informazioni sulle singole proposte potete scaricare i materiali di approfondimento e le eventuali schede di adesione cliccando sul titolo dell’iniziativa prescelta, laddove sia attivo il collegamento ipertestuale, oppure contattare Associazione al numero 0444 232210 o tramite email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BANDI ATTIVI

     
TITOLO   PROGRAMMA BIENNALE DI AZIONI REGIONALI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA ROTTAMAZIONE DI VEICOLI COMMERCIALI INQUINANTI CON CONTESTUALE ACQUISTO DI MEZZI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE DI NUOVA IMMATRICOLAZIONE ANNUALITÀ 2018 - 2019
    La Regione del Veneto ha approvato un bando concessione di contributi, per l’annualità 2018/2019, per la rottamazione di veicoli commerciali inquinanti e sostituzione con veicoli commerciali a basso impatto ambientale di nuova immatricolazione in conformità agli impegni assunti con il "Nuovo Accordo di Programma per l'adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell'aria nel bacino padano”.
DESCRIZIONE   Possono presentare domanda i seguenti beneficiari in possesso dei requisiti previsti dal bando:
• le imprese classificate come micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Veneto
• le imprese proprietarie di un autoveicolo per il trasporto in conto proprio di categoria N1 – N2 da destinare alla rottamazione appartenente a una delle seguenti categorie ambientali:
- euro 0 diesel
- euro 1 diesel
- euro 2 diesel
- euro 3 diesel 
TERMINI E SCADENZA   Il Bando si articolerà in due fasi:
• la prima prevede l'acquisto di mezzi entro il 31 dicembre 2018 e termine per la presentazione delle domande entro l'11 novembre 2018
• la seconda prevede l'acquisto di mezzi entro il 31 maggio 2019 e termine per la presentazione delle domande entro il 28 febbraio 2019
Per saperne di più: LINK alla pagina del Bando completo della Regione Veneto: https://bandi.regione.veneto.it/Public/Dettaglio?idAtto=2942&fromPage=Ricerca&high=rottamazione 
     
     
     
TITOLO   BANDO 18HT
CONTRIBUTI ALLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE PER INTERVENTI IN TEMA DI UTILIZZO DELLE TECNOLOGIE 4.0 - ANNO 2018
Termini presentazione domanda dal 24/09/2018 al 23/11/2018
    Possono partecipare al bando le MICRO PICCOLE E MEDIE IMPRESE (MPMI) definite nell’Allegato I al Regolamento n. 651/2014 della Commissione europea, che hanno i requisiti per partecipare e che attueranno le seguenti tipologie di interventi:
  • percorsi di formazionie/o di consulenza negli ambiti tecnologici riassunti nell’allegato A del bando. (in particolare leggere gli art. 3. e 4. del bando)
  • Soluzioni per la manifattura avanzata
  • Manifattura additiva
  • Realtà aumentata e virtual reality
  • Simulazione
  • Integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • Cloud
  • Cybersicurezza e business continuity
  • Big Data e Analytics
  • altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari
  • Web App, API
  • Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
  • Georeferenziazione e GIS
  • Sistemi di monitoraggio e telesorveglianza collegati a processi produttivi
  • CRM
  • ERP
  • Digital Signage
CONTRIBUTO RICONOSCIUTO   Il contributo è pari al 50% delle spese ammesse e varia da un minimo di € 500 fino a un massimo di € 10 mila. La spesa minima è di € 1.000.
TERMINE E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA   dalle ore 08:00 del 24 SETTEMBRE 2018 alle ore 21:00 del 23 NOVEMBRE 2018 solo in modalità telematica (consulta le Linee guida riportate tra gli allegati)
ALLEGATI E BANDO  COMPLETO   https://www.vi.camcom.it/it/bandi-contributivibandi-di-gara/bandi-contributivi-camera-vicenza/archivio-bandi?id=110
     
     
     
TITOLO   FONDIMPRESA AVVISO 2/2018 SOSTEGNO ALLA PRESENTAZIONE DI PIANI FORMATIVI SUL CONTO FORMAZIONE DELLE PMI
BENEFICIARI   PMI aderenti a Fondimpresa che rispettano le seguenti condizioni:
1)      presenza di un saldo attivo (importo disponibile maggiore di zero) sul proprio Conto Formazione
2)      possesso delle credenziali di accesso all’area riservata
3)      aver maturato sul proprio Conto Formazione, accantonamento medio annuo non superiore a euro 10.000,00 (diecimila).
4)      non avere presentato dopo il 31 dicembre 2016 alcun Piano a valere sugli Avvisi di Fondimpresa che prevedono la concessione di un contributo aggiuntivo al Conto Formazione ( ad esclusione dei piani presentati sull’Avviso n. 4/2016)
5)      partecipazione al Piano di almeno 5 lavoratori per un minimo di 12 ore di formazione procapite in una o più azioni formative valide.
In caso di Piano interaziendale, tutti i requisiti richiesti nei punti da 1 a 4 devono essere posseduti da ciascuna delle aziende che partecipa al Piano con i propri lavoratori. Riguardo il punto 5 ciascuna impresa aderente al Piano interaziendale deve assicurare la partecipazione di almeno un lavoratore per un minimo di 12 ore di formazione.
DESTINATARI DELLA FORMAZIONE   a)       Lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato o determinato
b)      Apprendisti
Ogni partecipante dovrà frequentare almeno 12 ore di formazione.
TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA   Apertura sportello: ore 9:00 del 19 ottobre 2018 
Chiusura sportello: ore 13:00 del 19 novembre 2018 salvo esaurimento risorse
INFO   Le aziende interessate alla presentazione di un piano formativo ad un'analisi dei fabisogni formativi o a fare una valutazione delle proprie risorse sul “Conto formazione”, possono contattare il servizio formazione di Centro Api Servizi Laura Lovison: tel. 0444.23.22.62 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
     
     
     
Titolo   "CONTRIBUTI ALLE MICRO - PICCOLE E MEDIE IMPRESE A SUPPORTO DELL'ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO - 3° EDIZIONE 2018"
    Contributo della CCIAA di Vicenza per le aziende che inseriranno nell'impresa uno o al massimo due studenti, in percorsi di alternanza scuola-lavoro (ASL) nell’anno scolastico 2017/2018 o 2018/2019.
Destinatari  
  • Micro piccole e medie imprese (PMI, come definite nella raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE), che all’atto della presentazione della domanda e dell’erogazione del contributo siano in possesso dei requisiti richiesti.
  • Soggetti che sono iscritti solo al REA (Repertorio Economico Amministrativo), che all’atto della presentazione della domanda e dell’erogazione del contributo siano in possesso dei requisiti richiesti.
Spese ammissibili   Sono ammesse a contributo le spese sostenute dalla data di presentazione della domanda al 28 settembre 2019 e relative all’attività realizzata dal tutor aziendale (interno o esterno al soggetto ospitante) per la progettazione del percorso, l’affiancamento in azienda e la valutazione del percorso svolto da uno o al massimo due studenti.
Entità del contributo   Contributo a fondo perduto, nella misura del 50% delle spese ammesse.
Modalità di presentazione   Obbligo di presentazione TELEMATICA della domanda attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – servizi e-gov (procedura gratuita).
Il bando è integralmente consultabile al seguente link: https://www.vi.camcom.it/it/Bando_ASL_3edizione.html
Per informazioni   Marta Maltauro - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 0444.232.235
     
     
     
Titolo    BENI STRUMENTALI “NUOVA SABATINI”
Interventi finanziabili e spese ammissibili   I beni oggetto degli investimenti devono avere autonomia funzionale, non essendo ammesso il finanziamento di componenti o parti di macchinari che non soddisfano tale requisito, inoltre deve esserci correlazione dei beni oggetto dell’agevolazione con l’attività produttiva svolta dall’impresa.
Gli investimenti ammissibili devono essere NUOVI DI FABBRICA e devono riguardare:
  • Macchinari, impianti, beni strumentali di impresa ed attrezzature nuove di fabbrica ad uso produttivo e hardware;
  • Anche investimenti in beni strumentali che integrano con nuovi moduli impianti e macchinari esistenti;
  • Classificati nell’attivo dello SP voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4
Gli investimenti devono essere avviati successivamente alla data della domanda di contributo.
 Agevolazioni concedibili     Viene concessa un’agevolazione nella forma di contributo A FONDO PERDUTO in abbattimento degli interessi sui finanziamenti bancari o leasing, in relazione agli investimenti realizzati. Il contributo è pari all’ammontare degli interessi pari al tasso del 2,75% o 3,575% annuo per cinque anni. Il finanziamento/leasing deve essere di importo compreso tra 20 mila e 2 milioni di € e di durata non superiore a cinque anni. Il contributo è erogato in quote annuali secondo un piano di erogazioni riportato nel provvedimento di concessione ed è subordinato al completamento dell’investimento.
Valutazione delle domande   Le domande potranno essere presentate continuamente tutti i giorni dell’anno fino ad esaurimento delle risorse, che a febbraio 2018, ammontano a oltre 376 milioni di €.
Non viene predisposta una graduatoria e i fondi non vengono assegnati mediante ricorso al click day.
     

   
     

PROGETTA EUROPA

Questa banca dati della Regione Veneto riporta gli inviti a presentare proposte dei programmi a finanziamento diretto della Commissione europea e i programmi di cooperazione territoriale dove il Veneto risulta eleggibile. https://progettaeuropa.regione.veneto.it/



ROTTAMAZIONE DI VEICOLI COMMERCIALI INQUINANTI E SOSTITUZIONE CON VEICOLI COMMERCIALI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE DI NUOVA IMMATRICOLAZIONE


La Regione del Veneto ha approvato un bando concessione di contributi, per l’annualità 2018/2019, per la rottamazione di veicoli commerciali inquinanti e sostituzione con veicoli commerciali a basso impatto ambientale di nuova immatricolazione in conformità agli impegni assunti con il "Nuovo Accordo di Programma per l'adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell'aria nel bacino padano”.

Possono presentare domanda i seguenti beneficiari in possesso dei requisiti previsti dal bando:
• le imprese classificate come micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Veneto
• le imprese proprietarie di un autoveicolo per il trasporto in conto proprio di categoria N1 – N2 da destinare alla rottamazione appartenente a una delle seguenti categorie ambientali:
- euro 0 diesel
- euro 1 diesel
- euro 2 diesel
- euro 3 diesel

Gli investimenti ammissibili riguarderanno la sostituzione del veicolo rottamato, avente le caratteristiche stabile dal bando, con un autoveicolo di nuova immatricolazione di categoria N1 – N2:
- elettrico puro
- Ibrido (full hybrid o hybrid plus in)
- metano (mono e bifuel)
- GPL (mono e bifuel)
di classe ambientale euro 6 ad esclusione dei veicoli ad alimentazione “elettrico puro”.

Il Bando si articolerà in due fasi:
• la prima prevede l'acquisto di mezzi entro il 31 dicembre 2018 e termine per la presentazione delle domande entro l'11 novembre 2018
• la seconda prevede l'acquisto di mezzi entro il 31 maggio 2019 e termine per la presentazione delle domande entro il 28 febbraio 2019

Per saperne di più clicca qui. 
Assessore
Assessore all'ambiente e protezione civile

Riferimento uffici Regione Vene4to
Direzione Ambiente
tel : 041279 2442
fax: 041 2792422
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FONTE: http://www.regione.veneto.it/web/guest/dettaglio-banner?_spp_detailId=3245645

Redazione a cura dell'Unità organizzativa Comunicazione e Informazione - Posizione organizzativa Coordinamento Internet

Stampa Email

Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246