- Edilizia (Iva in edilizia)

Raccolta di approfondimenti in materia di Iva nell'edilizia.


Il regime del reverse charge nei subappalti in edilizia (dal 01/01/2007)

Vedi fiscale > approfondimenti > contabilità ed Iva > Reverse charge subappalti edilizia - clicca qui

Estensionedel reverse charge alle prestazioni di pulizia, di demolizione, di installazione di impianti e di completamento relative ad edifici (dal 01/01/2015)
Vedi fiscale > approfondimenti > contabilità ed Iva > Reverse charge: pulizia, demolizione, installazione impianti e completamento edifici -  clicca qui

Reverse charge esteso a talune cessioni di immobili strumentali 

- Dal 01/10/2007 il regime del reverse charge si applica anche alle cessione di immobili strumentali quanto le stesse sono imponibili Iva per opzione. Lo stabilisce il D.M. 25/05/2007   (G.U. n. 152 del 03/07/2007).
- Dal 01/03/2008 il regime trova applicazione anche per le cessioni effettuate nei confronti di un soggetto che non detrae l'iva per più del 25% (notiziario n. 1/2008) -   clicca qui    
 

Iva al 10% interventi di recupero del patrimonio edilizio a prevalente destinazione abitativa ex art. 7, co.1, lett. b) L. n. 488/99  (articoli pubblicati sul notiziario Apindustria Vicenza dal più recente al meno recente)

- Circolare AdE n. 15/E del 12/07/2018 (interpretazione autentica legge di bilancio 2018) - clicca qui (documento in corso di trattamento redazionale)
- Precisazioni in merito al valore dei beni significativi (estratto notiziario 3/2015) - clicca qui
- Introduzione a regime dell'Iva 10% sugli interventi di recupero del patrimonio edilizio a prevalente destinazione abitativa (vedi notiziario n. 1/2010)  - clicca qui
- Prorogata Iva al 10% al 31/12/2011, con obbligo indicazione del costo della manodopera ai fini dell'agevolazione 36% (vedi notiziario n. 1/2009)
- Prorogata Iva al 10% al 31/12/2010, con obbligo indicazione del costo della manodopera ai fini dell'agevolazione 36% - estratto notiziario n°1/2008 - (clicca qui)
- Prorogata Iva al 10% al 31/12/2007, con obbligo indicazione del costo della manodopera - estratto inserto notiziario n°1/2007 (clicca qui)
- Torna l'Iva al 10% su interventi di manutenzionione ordinaria e straordinaria fatturati dal 01/10/2006 al 31/12/2006 (estratto notiziario n. 9/2006) (clicca qui)
- Iva al 10%, fino al 31/12/2005, su interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria - Estratto notiziario n.5/2004 (clicca qui)

Agevolazione Irpef 36%: indicazione del costo della manodopera sugli interventi di recupero del patrimonio edilizio (dal 04/07/2006) - disposizione abrogata
- estratto notiziario n° 9/2006 (clicca qui)
- estratto dell'inserto redazionale del notiziario n°1/2007 (clicca qui)
- estratto notiziairo n°1/2008 - (clicca qui)
N.B. L'art. 7 del D.L. n. 70/2011 (c.d. decreto sviluppo), in vigore dal 14/5/2011, ha eliminato l'obbligo di indicare distintamente in fattura il costo della manodopera a pena di decadenza del beneficio del 36%.
  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
© Apindustria Confimi Vicenza. Tutti i diritti sono riservati.