APINDUSTRIA PREMIA LE AZIENDE FEDELI

IMG 8503 b
[Marostica, 22 maggio 2015] Convinte che la crescita di un territorio sia determinante per il destino di ogni realtà produttiva che ne fa parte, molte aziende hanno accettato la sfida del "fare squadra", costruendo un legame con Apindustria Confimi Vicenza che dura da vent'anni. Per questo l'associazione di categoria che rappresenta le Pmi ha consegnato a questi associati il Premio Fedeltà, nel corso di una serata di gala andata in scena venerdì sera al Castello Superiore di Marostica.
Ciascuna delle aziende premiate porta con sé una storia di successi ottenuti con competenza, intuizione e spirito di sacrificio. Molte di queste hanno origine da piccoli laboratori trasformati nel tempo in grandi capannoni dove oggi lavorano tante persone che, a stretto contatto con i titolari, contribuiscono alla crescita dell'azienda. Altre hanno introdotto nel mercato delle assolute novità, idee innovative di alto livello tecnologico, o ancora la capacità di valorizzare la tradizione e la manualità per conquistare, attraverso la qualità del prodotto, clienti in ogni parte del mondo.

A ritirare il premio sono state le ditte Avitex (Campiglia dei Berici), Brunello (Thiene), Danieli Laser Cut (Castelgomberto), Edilmarmi (Rosà), Fotodiaexpress (Vicenza), Infodati (Vicenza), Interprod (Montecchio Precalcino), Italpelli (Arzignano), Ivat (Romano Ezzelino), M.C.E. (Sovizzo), M.G. Lavorazioni Materie Plastiche (Quinto Vicentino), Nuova Inox (Thiene), Nuova Kiwi (Molvena), Oleodinamica Panni (Tezze Sul Brenta), Parisotto Rolando & C. (Breganze), S.A.I. (Lonigo), Saiv (Quinto Vicentino), Salumificio Franco Verona (Torrebelvicino), Tam & Company (Carrè), Telea Electronic Engineering (Sandrigo), Triveneta Grandi Impianti (Schio), Visentin Casa (Rosà), World Work (Montebello) e Zordan (Thiene).

A tutte loro il Presidente provinciale di Apindustria, Flavio Lorenzin, e il Presidente del territorio bassanese, William Beozzo, hanno consegnato un riconoscimento di grande valore, soprattutto simbolico: un'opera disegnata dall'artista Vico Calabrò, prodotta dalla Stamperia d'arte Busato di Vicenza e raffigurante l'albero, da tempo soggetto simbolico scelto da Apindustria perché adatto a rappresentare la forza delle piccole e medie imprese, che hanno radici ben salde nel territorio ma sono allo stesso tempo protese verso una crescita futura, rappresentata dai rami che si allungano verso l'alto.

Al termine della premiazione, Apindustria ha offerto ai propri associati una cena a base di prodotti tipici come l'asparago bianco di Bassano e la ciliegia di Marostica, per rinnovare il legame con il territorio.

CONSULENZA LEGALE PER COMMERCIO ESTERO

a cura dell'ufficio ESTERO dell'Associazione -
tel. 0444.232259 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Servizio Estero e Affari Internazionali dell’Associazione organizza degli appuntamenti individuali con gli esperti in diritto internazionale dell’Istituto Sviluppo Sicurezza Esportazioni Italiane (i6ISSEI – www.issei.eu) sulle tematiche di seguito riportate:

Registrati per leggere il seguito...

Risultati del Sondaggio Flash Apindustria - aprile 2015

Al seguente LINK una scheda di sintesi dei risultati dell’indagine flash effettuata nel mese di aprile presso le imprese associate.

I dati rilevati si prestano ad una seria analisi della reale situazione delle aziende del nostro territorio, superando le sterili contrapposizioni mediatiche tra chi ha già condannato a morte l'industria italiana e chi dipinge un domani ingiustificatamente roseo.

Tutto questo ci permetterà di svolgere al meglio la nostra quotidiana azione di tutela nell'esclusivo interesse dell'impresa vicentina.