Sondaggio ANC e Confimi Industria "Spesometro 2017 bocciato su tutti i fronti"

Spesometro bocciato senza appello anche al netto dei noti disagi (72%). Questo il giudizio che emerge dalle prime 1.300 risposte (in rappresentanza di 81.100 pratiche) raccolte con il doppio sondaggio promosso da Confimi Industria e l’Associazione Nazionale Commercialisti – ANC, su presente e futuro delle semplificazioni. I dati dimostrano che non si è trattato di un “click e via”. Scetticismo (86%) anche per le novità in materia di fatturazione elettronica XML obbligatoria dal 2019. Il 76% di chi ha motivato il giudizio negativo ritiene che la fatturazione elettronica sarà accompagnata da nuove complicazioni e manifesta preoccupazione, in particolare, per l’introduzione di uno spesometro mensile per comunicare (entro il giorno 5 di ogni mese) le operazioni da/per l’estero che non possono transitare per la fatturazione elettronica XML attraverso SDI o PEC (altro tecnicismo che crea preoccupazione).

Alleghiamo il comunicato stampa congiunto con i dati di dettaglio del responso.

Stampa Email

Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246