Comunicati Stampa

I comunicati stampa emanati da Apindustria Vicenza

Apindustria Confimi Vicenza promuove il dialogo tra Sanità pubblica e privata

Questo il tema del convegno organizzato venerdì 17 settembre  a Palazzo Trissino nell’ambito del Festival Città Impresa.
Attesa la presenza tra gli altri dell’Assessore regionale alla Sanità Manuela Lanzarin e del Ministro per le Disabilità Erika Stefani, oltre a testimonianze selezionate dal mondo delle imprese.

Comunicati Stampa, Vita Associativa

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Nasce "Bullismo no grazie"

L’associazione ha l’obiettivo di prevenire e combattere il bullismo, il cyberbullismo e la violenza in qualsiasi forma si presenti, con progetti di informazione e sensibilizzazione rivolti sia ai giovanissimi, sia ai loro genitori. Promotore dell'iniziativa Massimiliano Destefanis, Presidente della categoria digitale di Apindustria Confimi Vicenza.

Categoria Digitale

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Agnelli (Confimi Industria): "Si al green pass ma con giudizio. Tamponi salivari in azienda ai non vaccinati"

“Si al green pass ma con giudizio. E con regole certe” è il giudizio di Paolo Agnelli, industriale e presidente di Confimi Industria che ha raccolto la voce degli imprenditori manifatturieri.
"Le tempistiche incerte che porteranno all’obbligatorietà della vaccinazione mal si sposano con l’allungarsi della lista dei luoghi in cui è necessario esibire il green pass per accedervi e questa situazione di limbo accresce la confusione e le difficoltà anche in azienda" fa presente il numero uno di Confimi commentando le parole del Presidente Draghi in occasione della prima conferenza stampa dopo la pausa estiva.

E sulla polemica del certificato verde per i lavoratori, il numero uno del manifatturiero torna a sottolineare il sì di Confimi Industria al green pass e al vaccino ma ci tiene a precisare "non si può pensare di lasciare soli gli imprenditori" e spiega "ad oggi la percentuale di chi non può o non vuole vaccinarsi è mediamente il 20% della popolazione, chiedere il green pass ai dipendenti vuol dire per la vita in fabbrica dover rinunciare teoricamente al 20% dei dipendenti, impensabile portare avanti la produzione con un organico così ridotto, soprattutto in questo momento di forte ripartenza".

E continua Agnelli "e come ci si dovrebbe comportare con i dipendenti allontanati?  Saranno in mobilità a carico degli istituti preposti? Risulteranno in malattia? Dobbiamo licenziarli? Non c'è chiarezza".
Le buone notizie sembrano arrivare invece dal Parlamento "apprendiamo con soddisfazione la decisione di equiparare i test salivari ai tamponi antigenici e naso-faringei per ottenere il green pass valido per 48 ore" dichiara il presidente di Confimi "e va proprio nella direzione da noi auspicata per non fermare gli impianti e far sentire tutti i nostri dipendenti più sicuri" "Si permetta agli imprenditori di effettuarli al momento dell'ingresso in azienda a tutti coloro che non possono o non vogliono vaccinarsi" propone quindi Agnelli.

Ma c'è di più. La Confederazione suggerisce che per i dipendenti più scettici o timorosi sia organizzato un percorso di formazione-informazione e di supporto psicologico da realizzarsi con gli specialisti delle asl locali e con il coinvolgimento dei sindacati per promuovere insieme una cultura vaccinale e accedendo agli strumenti già finanziati.

"Più volte come Confederazione abbiamo sottolineato l'importanza e la validità dei protocolli di sicurezza definiti lo scorso anno con lo scoppio della pandemia" ricorda ancora Agnelli "e infatti non si sono registrati focolai in fabbrica”. “Eppure – rimarca Agnelli - nonostante l’impegno di tutti, per il 2021 il Governo non ha rifinanziato il fondo per la quarantena fiduciaria, gravando quindi le aziende di un ulteriore costo sociale. Non è questo il momento di scordarsi di chi fa economia reale”. 


Roma, 3 settembre 2021 
  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Le categorie economiche scrivono ai sindaci.

Porta la sigla delle diverse categorie economiche la lettera inviata ai sindaci dei territori di Montecchio Maggiore, Arzignano e Brendola, interessati dall’imminente apertura della strada Pedemontana Veneta e successiva apertura del nuovo casello autostradale nella zona.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Abi e le associazioni di rappresentanza scrivono alle istituzioni per garanzie liquidità imprese e Temporary Framework

L’ABI, Alleanza delle Cooperative Italiane (AGCI, Confcooperative, Legacoop), Casartigiani, CIAAgricoltori Italiani, CLAAI - Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane, CNA - Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confartigianato, Confcommercio, Confedilizia, Confesercenti, Confetra, Confimi Industria, Confindustria oggi hanno inviato due lettere, una alle Istituzioni europee e l’altra alle Istituzioni italiane, in cui sono contenute forti richieste di continuare a garantire la necessaria liquidità alle imprese e ottimizzare l’attuale disciplina del Temporary Framework sugli aiuti di Stato in relazione all’evoluzione della situazione.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Lavoro | Confimi Industria a confronto col Ministro Orlando

 “Percorrere via dell’ammortizzatore unico e delle politiche attive del lavoro. Superare l’assistenzialismo”. “È quanto mai necessaria una riforma degli ammortizzatori sociali che vada nella direzione di un unico strumento, così da semplificare le procedure e velocizzare le risposte per imprese e lavoratori”

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Paolo Agnelli su dietrofront impianti sciistici: “Basta isterismi e personalizzazioni. Il governo vigili”

“Per l'industria del turismo della montagna si prevedano rimborsi a piè di lista, non vogliamo sentir parlare di ristori parziali e irrisori” commenta Paolo Agnelli, industriale e presidente di Confimi Industria il tardivo annuncio arrivato l'altra sera dal Ministero della Salute che – al contrario di quanto annunciato nelle scorse settimane – non ha permesso la riapertura degli impianti sciistici come previsto. 

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

PMI DEL MANIFATTURIERO: UN MOMENTO DELICATO

I risultati della nuova indagine congiunturale realizzata da Apindustria Confimi Vicenza confermano i tempi lunghi per la ripresa, ma anche l’impegno a compiere tutti gli sforzi per garantire i posti di lavoro. Sul DPCM: «Rischia di provocare un danno economico estremamente rilevante alle imprese della filiera agroalimentare» 

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

VALDASTICO NORD

“Dalle dichiarazioni rese alla stampa, pare che, negli ultimi giorni, una parte della politica si sia messa – letteralmente - a “dare i numeri”..

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

LA DEMOLIZIONE DEL JOBS ACT

I motivi di preoccupazione per chi fa l’imprenditore sono più d’uno, in questo scorcio d’anno: l’arresto della crescita economica registrato nel terzo trimestre, i venti di guerra sui mercati mondiali, le incertezze finanziarie legate al difficile rapporto tra il nuovo Esecutivo e l’Unione Europea.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

CONFIMI INDUSTRIA IN COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA

In attesa di conoscere quale sarà, tenendo conto della bocciatura Ue, il testo e contenuto della prossima legge di Bilancio, Confimi ha presentato oggi (23 ottobre) alla Commissione finanze della Camera le proprie osservazioni sul progetto di legge 1074 semplificazioni le cui misure potrebbero trovare in tutto o in parte collocazione nella prossima manovra.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

UN PREMIO AL VALORE DELLA FEDELTÀ

Si è svolto il Premio Fedeltà 2018, l’iniziativa che Apindustria Confimi Vicenza riserva ogni anno agli associati che tagliano il traguardo dei vent’anni di vita associativa. Un riconoscimento altamente simbolico che non è solo un ringraziamento per aver percorso insieme un tratto così importante della vita di un’azienda, ma è anche un grazie per la fiducia riposta in Apindustria.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

IL COMMENTO ALLA MANOVRA DI BILANCIO E LE PROPOSTE DI APINDUSTRIA CONFIMI

“La manovra del Governo era particolarmente attesa per “tastare il polso” ad una maggioranza bifronte che, finora, ha riservato parecchie delusioni al mondo produttivo”. Con queste parole esordisce Flavio Lorenzin, presidente di Apindustria Confimi Vicenza, che prosegue: “Partiamo da una valutazione sistemica: le iniziative finora messe in campo dal Governo sono contrarie all’impresa, talvolta in maniera che definirei punitiva.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

L'INDAGINE CONGIUNTURALE CONFERMA IL TREND POSITIVO

Buone notizie per il settore manifatturiero del Vicentino arrivano da una recente indagine congiunturale di Apindustria Confimi Vicenza, che ha raccolto i dati relativi al consuntivo del secondo semestre 2017 e al previsionale per il primo semestre 2018. L'analisi del comparto metalmeccanico, in particolare, evidenzia una complessiva sovraperformance: sia gli indicatori a consuntivo che le stime per il primo semestre di quest'anno sono infatti sensibilmente superiori al dato aggregato territoriale. In particolare, le aziende della categoria che hanno partecipato all'indagine hanno dichiarato crescite marcatamente maggiori alla media (peraltro già positiva) per fatturato, produzione e ordinativi: il 50% delle aziende dichiara significativi aumenti che arrivano, in alcuni casi, a doppia cifra.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

GOVERNO, ECCO LE ISTANZE DI APINDUSTRIA CONFIMI VICENZA

Il Presidente Flavio Lorenzin “Il futuro ha bisogno dell’impegno diretto di noi industriali
”Durante la nostra Assemblea Nazionale, dall’eloquente titolo “L’Industria scende in pista”, tenutasi a all’autodromo di Monza lo scorso 15 ottobre, il Presidente nazionale di Confimi Paolo Agnelli ha toccato alcuni temi che il Vice premier Salvini, ospite della convention, ha definito “politicamente scorretti”. Su alcuni di questi vorrei soffermarmi, perché rappresentano da tempo dei capisaldi delle nostre istanze come Confederazione.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

SERVIZIO DI INFORMAZIONI COMMERCIALI: COME TI VEDONO I TUOI FORNITORI, CLIENTI, CONCORRENTI, BANCHE?

Il servizio di informazioni commerciali e finanziarie è ormai utilizzato da molte aziende che vogliono avere indicazioni più analitiche sull’attività, sui bilanci e sull’andamento atteso dei settori in cui operano iindex propri partner commerciali, ma anche come strumento per valutare  potenziali nuovi clienti e fornitori. Si tratta di uno strumento strategico assai accessibile, che permette di supportare con elementi oggettivi le scelte aziendali.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

CONFIMI INDUSTRIA VENETO RICHIAMA IL GOVERNO: «GLI INVESTIMENTI IN FORMAZIONE NON SI TOCCANO»

«Giù le mani dalla formazione dei nostri ragazzi, studenti di oggi e imprenditori di domani»: il monito arriva da Confimi Industria Veneto per voce del Presidente William Beozzo, preoccupato per la stretta di fondi che il Governo è in procinto di applicare alla formazione, all'università e alla ricerca.

Continua a leggere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
© Apindustria Confimi Vicenza. Tutti i diritti sono riservati.
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.