DETASSAZIONE DEI PREMI DI RISULTATO. WELFARE AZIENDALE

Notizia 201804FN01

Il 29 marzo 2018 è stata pubblicata l’attesa circolare numero 5 dell’Agenzia delle entrate che congiuntamente con il Ministero del Lavoro illustra le innovazioni sul welfare aziendale introdotto dalle leggi di Bilancio 2017 e 2018. Con l’occasione, le amministrazioni intervengono nuovamente in tema di detassazione dei premi di risultato fornendo chiarimenti ad alcuni aspetti, sia dal punto di vista fiscale che contributivo applicabili ai premi di risultato erogati dalle aziendeLa materia della detassazione dei premi di risultato e di welfare aziendale è stata oggetto di un primo intervento per mano della legge di stabilità 2016 (legge 208/2015), che ha istituito un’imposta sostitutiva dell’Irpef del 10%, stabilendo dei limiti, da applicare sui premi di risultato di ammontare variabile, la cui corresponsione sia legata a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza e innovazione, nonché sulle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili d’impresa (articolo 1, commi da 182 a 189, legge 208/2015).

Stampa Email

Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza (VI) - Tel. 0444 232210 - Fax 0444 960835 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F.80014910246