entry
Skip to main content

- ACE: aiuto alla crescita economica (art. 1 D.L. 201/2011)

L'Ace (aiuto alla crescita economica) rappresenta una deduzione dalla base imponibile Ires (o Irpef) che premia le imprese che si capitalizzano tramite nuovi conferimenti di capitale oppure l'accantonamento a riserva degli utili. La deduzione è rappresentata dal c.d. "rendimento nozionale" calcolato  sull'incremento di capitale, al netto dei decrementi per attribuzioni ai soci, rispetto al capitale proprio esistente al 31/12/2010 (per le società già esistenti a tale data). Per i soggetti Irpef il rendimento viene calcolato sul patrimonio netto al 31 dicembre dell'anno di riferimento.
La norma (art. 1 D.L. 201/2011) è a regime ed è in vigore dal periodo d'imposta in corso al 31/12/2011 (Unico 2012).
La norma era stata abrogata con la legge di bilancio 2019 (art. 1, comma 1080, Legge n. 145/2018) ma è stata ripristinata, senza soluzione di continuità, dalla legge di bilancio 2020 (art. 1, comma 287, Legge n. 160/2019). Dal 2019 il rendimento nozionale è stato ridotto al 1,3% (coma 287 legge n,160, cit).

Approfondimenti (dal più recente al meno recente)
- C.M. 12/E del 23/5/2014 (chiarimenti in materia di Ace) - clicca qui 
- potenziamento dell'Ace dal 2014 (estratto inserto notiziario Apindustria n.1/2014) - clicca qui
- schede di lettura (maggio 2012) - clicca qui
- C.M. 35/E del 20/09/2012 - clicca qui
- testo del D.M. 14/03/2012 - clicca qui
- art. 1 D.L. 201/2011 (testo aggiornato con le modifiche introdotte dalla legge di Stabilità 2014) - clicca qui
  • Creato il .
Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Matomo
Accept
Decline