Procedure per il ricorso alla Cassa Integrazione Salari Ordinaria, dopo le modifiche del Jobs Act

Come già fatto nei mesi scorsi, condividiamo le indicazioni operative che vengono dalla sede INPS di Vicenza, per facilitare la trattazione delle domande di Cassa Integrazione Salari Ordinaria (CIGO) dopo l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 148/2015, che ha riscritto la disciplina degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto. La presente nota potrà essere utilmente trasmessa al professionista che cura la contabilità dei dipendenti.
Crediamo giusto evidenziare che l’approccio fattivo ed efficace della sede INPS di Vicenza e il contributo fornito dalle Associazioni di categoria negli incontri tecnici che si tengono periodicamente, hanno portato a risultati molto positivi, se confrontati con quelli di altre zone del Paese o della Regione: nella nostra provincia è stato smaltito l’arretrato delle domande CIGO formatosi dal settembre scorso e la situazione attuale si caratterizza per tempi di esame e autorizzazione del tutto fisiologici.

Ultime problematiche rilevate


-      Alla domanda telematica di CIGO va allegato il verbale di consultazione sindacale e/o le informative alle Organizzazioni Sindacali territoriali (compresa l’UGL): in presenza di verbale sindacale firmato da tutte OO.SS. territoriali (compresa l’UGL), non serve allegare le informative; se invece il verbale di consultazione è firmato solo da R.S.A. o da R.S.U., oppure solamente da una o più OO.SS. territoriali ma non da tutte, l’INPS chiede di allegare le informative alle OO.SS. territoriali che non risultano firmatarie del verbale di consultazione; diversamente l’istanza di CIGO verrà dapprima sospesa e poi respinta. Riteniamo che questa posizione dell’INPS dipenda da una lettura troppo formalistica della norma di legge, che auspichiamo possa essere superata.

-          Mod. SR163: il Messaggio INPS n. 1652 del 14 aprile 2016 prevede che per tutte le prestazioni a sostegno del reddito che vengono pagate direttamente dall’Istituto, il beneficiario presenti il Mod. SR163 allegato al messaggio, con i dati della banca o dell’ufficio postale e l’IBAN; i dati riportati nel modulo devono essere validati con timbro e firma di un funzionario della banca o della Posta. L’invio del Mod. SR163 è obbligatorio anche per i pagamenti diretti di CIGO (e CIGS) da effettuare dopo il 17 maggio 2016. I pagamenti diretti sono bloccati in attesa della produzione del suddetto modello da parte dei lavoratori interessati.

L’Area Sindacale di Apindustria rimane a disposizione per ulteriori chiarimenti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 0444.232210).



  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
© Apindustria Confimi Vicenza. Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza - C.F. 80014910246 - Trasparenza L.124/2017 - Privacy
Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline