Quasi trecento persone hanno accolto Gian Antonio Stella a Villa Rigon di Ponte di Barbarano


COMUNICATO STAMPA

Quasi trecento persone hanno accolto Gian Antonio Stella a Villa Rigon di Ponte di Barbarano per la presentazione del nuovo libro “Bolli, sempre Bolli, fortissimamente Bolli”, un racconto della quotidiana guerra degli italiani contro la burocrazia.

L’incontro è stato organizzato dal mandamento Area Berica di Apindustria Confimi Vicenza, nell’ambito delle celebrazioni per i 40 anni dalla nascita dell’associazione di categoria che rappresenta le piccole e medie imprese. E proprio queste ultime sono interessate in prima persona dalle aberranti procedure prodotte dalla macchina burocratica, che lo scrittore e giornalista del Corriere della Sera ha presentato in una chiave ironica che sta alla base del suo successo da almeno vent’anni.

Dopo aver strappato risate amare sui privilegi della casta, anche dal mondo delle carte e delle formalità Stella ha estratti le situazioni più kafkiane e surreali, capaci di pesare come macigni sul sistema economico/sociale e sulle istituzioni del nostro Paese.

Troppo spesso, infatti, la crescita è bloccata da una banalità di adempimenti, da un sistema che tende a regolamentare tutto, sfociando spesso in banali ovvietà come il fatto che le ruote devono essere rotonde (non sono ammesse ruote quadrate o triangolari).

«Sentire parlare di lotta alla burocrazia – sottolinea il presidente di Apindustria Vicenza, Flavio Lorenzin – è un qualcosa che appartiene al nostro dna. Da sempre la nostra associazione si batte per una significativa semplificazione delle procedure, per una legislazione chiara e comprensibile, per l’abolizione di balzelli che costituiscono solo costi per le aziende e che non rappresentano alcun vantaggio per lo Stato, se non la ragione d’essere di alcuni funzionari».

Alla serata è stata nutrita la presenza di sindaci e amministratori locali. Tra gli altri, il padrone di casa, il neo Sindaco Cristiano Pretto, che ha voluto ribadire le difficoltà e le assurdità che la burocrazia impone anche per la gestione degli enti locali.

L’unica nota di soddisfazione è arrivata allora dal buon esito della serata, ed è stata espressa anche dalla presidente mandamentale Nadia Dalla Montà, consapevole di come il problema sia di comune interesse, così come una sua risoluzione in tempi rapidi.

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
© Apindustria Confimi Vicenza. Galleria Crispi, 45 - 36100 Vicenza - C.F. 80014910246 - Trasparenza L.124/2017
Save
Cookies user prefences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Read more
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accept
Decline